Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Anagrafe

 

Anagrafe

 Anagrafe Italiani Residenti all'Estero (A.I.R.E) - Informazioni dal sito del Ministero degli Affari Esteri


SETTORE ANAGRAFE CONSOLARE

Il Settore "Anagrafe Consolare" cura l’aggiornamento dei dati dei cittadini italiani residenti in questa circoscrizione consolare.

E-mail:  curitiba.anagrafe@esteri.it

Si prega di visitare il sito web prima di inviare messaggi e-mail con richieste di informazioni. Ai messaggi recanti domande le cui risposte sono già presenti sul sito, non sarà data risposta.

AVVISI IMPORTANTI

Tutti i Comuni italiani hanno un registro aggiornato dei cittadini italiani residenti all'estero (AIRE - Registro degli Italiani Residenti all'Estero), così come ogni Consolato ha un registro per i residenti che vivono nella propria circoscrizione consolare ("Anagrafe Consolare").
I Consolati offrono ai cittadini residenti all'estero nelle rispettive circoscrizioni gli stessi servizi che i Comuni italiani erogano a coloro che risiedono nel territorio della Repubblica italiana.
In virtù della legge 470 del 27 ottobre 1988, i cittadini italiani all'estero che trasferiscono la propria residenza per un periodo superiore a 12 mesi hanno l'obbligo di informare il Consolato competente territorialmente entro 90 giorni dall'arrivo nel paese straniero.

INFORMAZIONI GENERALI
L'iscrizione all'AIRE e/o l'aggiornamento della propria situazione anagrafica SONO SERVIZI GRATUITI e devono essere richiesti secondo le seguenti istruzioni (cliccare sull'opzione desiderata):

 

_____________________________  ***_____________________________

Secondo quanto previsto dalla Legge 27 ottobre 1988, n. 470 (1) si informa che non sará data risposta ai solleciti dei connazionali prima del termine di 180 giorni stabilito per legge.

(L. 27/10/88 n. 470 - Anagrafe e censimento degli italiani all'estero - 1/circ - Capo I - Anagrafe dei cittadini residenti all'estero - Par. 7: "Una copia autentica della dichiarazione o, in mancanza di questa, l'iscrizione d'ufficio è trasmessa entro centottanta giorni dall'ufficio consolare al Ministero dell'interno per le registrazioni di competenza e per le successive, immediate comunicazioni al comune italiano competente.")

 


17