Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Rimpatrio

 

Rimpatrio

- I cittadini iscritti AIRE che rientrano definitivamente in Italia dovranno presentarsi presso il Comune dove hanno deciso di stabilirsi per dichiarare il nuovo indirizzo di residenza.

- Nella stessa data il Comune provvederà alla cancellazione dall’AIRE con contestuale iscrizione in APR (Anagrafe Popolazione Residente).

- È cura del Comune comunicare ufficialmente la data di decorrenza del rimpatrio al Consolato di provenienza che registrerà nei propri schedari consolari il rimpatrio.

Secondo la normativa vigente, l'Ufficio consolare è competente a trasmettere al Comune italiano le dichiarazioni fornite dai cittadini residenti nella circoscrizione consolare solo relativamente all'espatrio e alla residenza all’estero, ma non relativamente al rimpatrio (DL 71/2011, art. 9, Anagrafe degli italiani residenti all'estero - AIRE).

 

La cancellazione dall'Aire per rimpatrio con il conseguente aggiornamento dello schedario consolare può avvenire solo in seguito alla conferma dell'iscrizione del cittadino presso l'APR da parte del Comune italiano, che ripristina la residenza anagrafica e l'iscrizione nell'elenco degli elettori nel territorio della Repubblica e ne dà comunicazione all'Ufficio consolare.

Rientro definitivo in Italia – Agevolazioni doganali

In conformità con le vigenti disposizioni di legge è consentita l’importazione in Italia in franchigia doganale degli effetti personali, arredi, volumi, veicoli, apparecchi radiofonici, televisori ed impianti HI-FI (indicando marca, modello e numero di matricola dell’apparecchio), utensili e strumenti necessari alla professione, nonché degli altri oggetti d’uso domestico, appartenenti ai cittadini italiani che trasferiscono la loro residenza dall’estero nel territorio della Repubblica italiana.

A tal fine dovrà essere presentato all’Ufficio di Dogana in Italia un certificato rilasciato dalla competente Autorità consolare, attestante il possesso dei requisiti richiesti. Per il rilascio del suddetto certificato, l’interessato deve entrare in contatto per email visti.curitiba@esteri.it.

Per i dettagli si rimanda al sito web dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.


349