Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_curitiba

Variazione di indirizzo

 

Variazione di indirizzo

AGGIORNAMENTO DELL'INDIRIZZO PRESSO L'AIRE DI RESIDENZA (Cambio di indirizzo)

In caso di cambiamento dell’indirizzo nella stessa circoscrizione consolare, i cittadini già registrati presso l’Anagrafe consolare di questo Consolato Generale, dovranno immediatamente comunicare tutti i dettagli della nuova residenza, così come i dati dei familiari conviventi, utilizzando il modulo "dichiarazione sostitutiva / modulo di iscrizione" , allegando:

  • Prova di residenza personale e recente (massimo tre mesi) dei richiedenti maggiorenni. Possono essere presentati: bolletta della fornitura di energia elettrica, acqua, gas, ricevuta di pagamento delle tasse universitarie nella quale compaia l’indirizzo dello studente, copia della prima pagina della dichiarazione dei redditi dell’ultimo esercizio; certificato della giustizia elettorale recante l’indirizzo dell’elettore;
  • Copia del passaporto o della carta di identità (italiana o brasiliana), fotocopiata su entrambi i lati.

ATTENZIONE!

ANCHE I FAMILIARI CONVIVENTI, SE MAGGIORENNI, dovranno presentare la stessa documentazione personale sopra descritta, allegandola alla rispettiva richiesta (INCLUDENDO PROVA DI RESIDENZA INTESTATA A PROPRIO NOME).

IMPORTANTE: Si fa presente che la firma apposta sulla “Dichiarazione Sostitutiva” deve corrispondere alla firma riportata nel documento di identità presentato.

La comunicazione di cambiamento di indirizzo dovrà essere effettuata, utilizzando solamente la seguente modalità di invio in Consolato:

  •  via posta ordinaria, raccomandata o corriere, a scelta del richiedente (sulla busta dovrà figurare la destinazione: C.A. Anagrafe)

_____________________________ ***_____________________________

Secondo quanto previsto dalla Legge 27 ottobre 1988, n. 470 (1) si informa che non sará data risposta ai solleciti dei connazionali prima del termine di 180 giorni stabilito per legge.

(L. 27/10/88 n. 470 - Anagrafe e censimento degli italiani all'estero - 1/circ - Capo I - Anagrafe dei cittadini residenti all'estero - Par. 7: "Una copia autentica della dichiarazione o, in mancanza di questa, l'iscrizione d'ufficio è trasmessa entro centottanta giorni dall'ufficio consolare al Ministero dell'interno per le registrazioni di competenza e per le successive, immediate comunicazioni al comune italiano competente.")

Per le variazioni del nucleo familiare, come nascite, matrimoni, morti e divorzi, si prega di visitare la sezione Stato Civile.

 


183